PLAY-OFF BASKET
Carpegna Prosciutto, la gara 1 va alla Virtus Bologna

〉 BOLOGNA 16 mag 2022

Alla Segafredo Arena Gara 1 dei quarti di finale playoff va alla Virtus Segafredo Bologna che vince per 82-76 ma la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro lotta fino alla fine sfiorando un successo clamoroso.

Coach Luca Banchi manda in quintetto Moretti, Mejeris, Delfino, Sanford e Jones mentre il grande Coach Sergio Scariolo – ex del match – risponde con Pajola, Cordinier, Jaiteh, Shengelia e Weems.

Il primo canestro del match lo firma Jaiteh con un bel gancio a cui risponde Jones. Il numero 14 dei padroni di casa riporta avanti i bianconeri ma Sanford realizza il primo sorpasso ospite. I quattro punti di Shengelia valgono l’8-5, dall’altra parte Tyrique realizza e subisce fallo. Poco dopo è Cordinier a chiudere un gioco da tre punti. La tripla di Weems vale il 14-9, Jones a rimbalzo è una garanzia mentre Zanotti dalla lunga distanza firma il -1. Dai 6.75 vanno a segno anche Shengelia e Belinelli: coach Banchi chiama timeout a 2’44” dalla fine del primo quarto. I biancorossi restano a contatto grazie alla tripla di Sanford seguita poco dopo da quella di Tambone (23-20). Il primo quarto termina sul 24-22 in favore della Virtus Segafredo Bologna.

Il secondo periodo si apre con il canestro di Sampson e la bomba di Belinelli. Cordinier porta i bolognesi sul 32-24, la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro torna sotto con Jones. A 6’27” dalla pausa lunga la terna arbitrale fischia fallo tecnico a coach Banchi per proteste: Sanford è bravo a conquistare il fallo di Cordinier sul tentativo da tre. I pesaresi non mollano e con la tripla di Tambone e il canestro di Sanford tornano avanti (33-34). La squadra di coach Scariolo risponde con un break di 5-0 firmato da Tessitori. Coach Banchi chiama timeout a 3’02” dall’intervallo. Il numero 0 bianconero continua a realizzare e insieme all’ex capitano VL Daniel Hackett – che subisce il fallo antisportivo commesso da Sanford – regala ai bianconeri il 41-34. Delfino offre un ottimo assist a Mejeris per il -5, dall’altra parte Bologna con Weems realizza il 43-36. Belinelli sulla sirena manda le due squadre negli spogliatoi sul 45-36.

Al rientro dall’intervallo Sanford sblocca il tabellino con la tripla del -6; Moretti infila la bomba del -4 e dall’altra parte Shengelia replica dalla stessa distanza per il 49-42. Poco dopo il numero 21 è costretto a uscire per un problema alla caviglia. Weems schiaccia per il 53-44, poi la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro subisce il fallo antisportivo di Cordinier. Moretti trova con fortuna la bomba del -5 al 25′, poi coach Scariolo è costretto al timeout a 5’13” dalla terza sirena subito dopo la tripla di Sanford (53-51). Belinelli allo scadere dei 24 secondi piazza i tre punti del 58-51, poi coach Banchi chiama timeout a 1’14” dalla terza sirena dopo il canestro di Sampson. Belinelli manda le due squadre all’ultima pausa sul 62-54.

Gli ultimi dieci minuti iniziano con la tripla di Daniel Hackett e la schiacciata di Jones: gli arbitri fischiano fallo antisportivo contemporaneamente a Tyrique e Sampson. Con la bomba di Tambone la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è di nuovo a -6, Zanotti infiamma i tifosi pesaresi presenti a Bologna con la bomba del -3. La panchina biancorossa chiama timeout sul 71-65 a 5’24” dalla fine: Cordinier realizza e subisce il terzo fallo personale di Tambone. Moretti dalla lunga distanza è una certezza e riporta i pesaresi a -6 al 36′, Weems da sotto sigla il 78-70. La partita è apertissima e bellissima: coach Scariolo chiama timeout dopo la bomba di Sanford che vale il nuovo -3 a 1’24” dalla conclusione. Lamb tenta di trovare il canestro del -1 senza riuscirci, Jaiteh a 23 secondi dalla fine schiaccia per l’80-75. Timeout Carpegna Prosciutto Basket Pesaro: Belinelli commette fallo su Lamb, rimessa biancorossa: Doron fa 1/2 e poi ferma irregolarmente Pajola che dalla lunetta realizza entrambi i liberi. Il match termina 82-76.

Il miglior realizzatore del match è Vee Sanford, autore di 21 punti. 

Coach Luca Banchi a fine gara in sala stampa commenta la gara disputata sul parquet dei campioni d’Italia: “Purtroppo abbiamo tante recriminazioni anche se siamo riusciti a interpretare abbastanza bene il nostro piano partita. Abbiamo cercato di pareggiare la fisicità della Virtus ma alcuni errori e troppi canestri facili concessi rappresentano un vantaggio troppo importante contro avversari come Bologna. Tra 48 ore ci attende Gara 2 in cui proveremo a correggere gli errori commessi stasera. 7 palle perse in 10 minuti – come accaduto nel terzo quarto – sono un vantaggio incolmabile contro una formazione di grande livello come la Virtus. Stasera nel complesso siamo stati abbastanza pronti ma non sufficientemente pronti”.


VIRTUS BOLOGNA – VL PESARO 82-76 (24-22; 45-36; 62-54)

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Tessitori 7, Cordinier 11, Mannion 1, Belinelli 14, Pajola 2, Alibegovic 2, Hervey, Jaiteh 12, Shengelia 12, Hackett 4, Sampson 6, Weems 11 Coach: Scariolo

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Mejeris 2, Moretti 12, Tambone 11, Lamb 6, Camara, Zanotti 8, Sanford 21, Demetrio 1, Delfino 3, Jones 12 Coach: Banchi

Arbitri: Lanzarini, Lo Guzzo, Perciavalle

 

DA: Ufficio Stampa U.S. Victoria Libertas Pesaro

© TRC NETWORK - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net




Potrebbero interessarti anche...

Questo sito Web utilizza cookies. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies. 

Warning: Undefined array key "empty_banner" in /customers/9/5/2/trcarpegna.net/httpd.www/wp-content/plugins/random-banner/include/controller/populate-content.php on line 604