BASKET
LBA: Carpegna Prosciutto cade in casa con Venezia
L'accesso ai playoff passa per il parquet di Napoli

〉 PESARO 2 mag 2022

Alla Vitrifrigo Arena nel match della 29^ giornata di Serie A la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro contro l’Umana Reyer Venezia offre una prestazione di grande cuore ed esce tra gli applausi di tutti i suoi tifosi: il successo va ai veneti per 75-85. I biancorossi restano a quota 26 in classifica e si giocheranno l’accesso ai playoff nella trasferta sul parquet di Napoli che chiuderà la regular season.

Coach Luca Banchi manda in quintetto Moretti, Mejeris, Sanford, Delfino e Jones mentre Coach De Raffaele si affida a Tonut, Bramos, Brooks, Theodore e Watt. Prima della palla a due viene osservato un minuto di silenzio in ricordo di Andrea Sciarrini, figura nota per la sua passione nel mondo del basket sia come giocatore che come organizzatore di eventi tra i referenti del Comitato Regionale FIP Marche per il settore 3×3.

I primi punti del match li firma Brooks. Jones sblocca il tabellino biancorosso con un bell’appoggio a canestro mentre le triple di Watt e Tonut valgono il 2-8. Coach Banchi chiama timeout a 7’26” dalla prima sirena, Mejeris chiude al meglio un gioco da tre punti. Davide Moretti realizza cinque punti consecutivi per il 12-14 che costringono coach De Raffaele a chiamare timeout a 4’01” dalla fine del primo quarto. Jones regala spettacolo con una grande schiacciata per il 16-16 su assist di Mejeris che poi è molto bravo a realizzare e subire il fallo di Stone. Il primo quarto si chiude sul 20-22.

Il secondo periodo inizia con la bomba di Vitali e il gioco da tre punti di Jones. Zanotti in reverse realizza il 24-27. Venezia tenta l’allungo con il canestro di Watt che però la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro respinge con la schiacciata di Mejeris. A 3’43” dal termine del primo tempo la terna arbitrale fischia un fallo tecnico ai danni di coach Banchi per proteste. Jones piazza una delle sue grandi schiacciate per il -3 prima della tripla di Theodore. Delfino segna il 35-39, poi Theodore infila la bomba del 35-42. Coach Banchi chiama un minuto di sospensione a 1’06” dalla seconda sirena. Gli arbitri fischiano fallo e poi anche tecnico a Davide Moretti: la Reyer va sul 35-45, Jones risponde con il canestro del -8 con cui si va all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi Watt e Bramos firmano un parziale di 0-5. Delfino replica con una bella bomba e poi con un’ottima entrata che vale il 42-51. Theodore è preciso dai 6.75, Watt porta i suoi sul 42-58. Coach Banchi chiama timeout sul 44-61 a 4’18” dalla terza sirena; Jones riduce in parte le distanze con una bella schiacciata in rovesciata seguito poco dopo dalla tripla di capitan Delfino per il 51-61. Tambone si fa sentire dall’arco, dall’altra parte Morgan schiaccia e poi viene sanzionato con un fallo tecnico. Al 30′ il tabellone è sul 59-67.

Gli ultimi dieci minuti partono con i due punti di Sanford; l’ex del match Austin Daye piazza la tripla del 63-72. Coach Banchi chiama timeout sul 65-76 a 6’26” dalla fine: la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro lotta su ogni pallone ma fatica a trovare il canestro. Mejeris e Moretti prendono il posto di Zanotti e Tambone, quest’ultimo al quinto fallo personale. Davide risblocca il tabellino biancorosso, Lamb piazza la bomba del 70-78. De Nicolao trova con un po’ di fortuna la tripla del 70-81 a 1’19” dalla sirena finale. Watt in schiacciata e Tonut regalano alla Reyer il 72-85; il match si conclude sul 75-85.

Il miglior realizzatore di serata tra i biancorossi è Tyrique Jones che firma 18 punti.

Nella prossima giornata – 30^ e ultima di regular season di Serie A – la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro sarà impegnata sul parquet del PalaBarbuto per la sfida contro la Gevi Napoli: palla a due in programma alle 20:45 di domenica 8 maggio (diretta streaming su Eurosport Player e Discovery+ e con radiocronaca diretta sulle frequenze di Radio Incontro Pesaro).

In sala stampa a fine match Coach Luca Banchi commenta il match contro i veneti: “Venezia ha giocato una partita molto consistente come si addice a formazioni di questo livello. Noi abbiamo pagato in termini di fisicità, lo sforzo è stato lodevole. Abbiamo cercato di restare attaccati a una partita che ci ha visto tirare con percentuali basse. Contro avversari del genere per noi diventa complesso se non siamo sostenuti da una prestazione perfetta. Ho apprezzato il fatto che la squadra abbia cercato di trovare delle risorse per restare in scia agli avversari. Ora ci attende la trasferta di Napoli in cui ci giocheremo le nostre speranze di centrare i playoff. Di fronte a noi troveremo una squadra che stasera ha conquistato la salvezza matematica. In questa settimana di lavoro ci aspetta un ultimo sforzo che potrebbe essere decisivo, vogliamo giocarcela fino in fondo”.


VL PESARO – REYER VENEZIA 75-85 (20-22; 37-45; 59-67)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Mejeris 12, Moretti 9, Tambone 6, Stazzonelli, Lamb 12, Camara ne, Zanotti 2, Sanford 2, Demetrio ne, Delfino 14, Jones 18 Coach: Banchi

UMANA REYER VENEZIA: Stone, Bramos 5, Tonut 9, Daye 8, De Nicolao 9, Morgan 8, Mazzola, Brooks 2, Theodore 20, Cerella ne, Vitali 2, Watt 22 Coach: De Raffaele

Arbitri: Lanzarini, Perciavalle, Pepponi

Spett.: 4839

 

DA: Ufficio Stampa VL Basket Pesaro

© TRC NETWORK - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net




Potrebbero interessarti anche...

Questo sito Web utilizza cookies. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies. 

Warning: Undefined array key "empty_banner" in /customers/9/5/2/trcarpegna.net/httpd.www/wp-content/plugins/random-banner/include/controller/populate-content.php on line 604