CALCIO
Eccellenza: l’Urbania sbanca anche Porto d’Ascoli e guarda tutti dall’alto
Vittoria al fotofinish

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

PORTO D’ASCOLI – URBANIA 1-2

PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Di Nardo; Petrini, Sensi, Vallorani, Trawally (80′ Jallow); Rossi, Gabrielli, Pietropaolo (71′ Sanamè); Verdesi (80′ Lazzarini), Tittarelli (71′ Pasqualini), Valentini. A disp.: Cannella, Tassotti, Lanzano, Capocasa, Capoccia. All.: Terrani (Stallone squalificato)

URBANIA CALCIO (4-3-1-2): Stafoggia; Rossi A., Rossi M., Temellini, Labate; Bicchiarelli, Giovannelli, Bozzi; Lucciarini; Cantucci (85′ Patrignani), Fraternali. A disp.: Pagliardini, Falasconi, Catani, Sebastianelli, Renghi, Corsini, Calabresi, Sacchi. All.: Guidi (Pazzaglia squalificato)

Arbitro: Edoardo Manedo Mazzoni di Prato  Assistenti: Alesi e Galeni di Ascoli Piceno

Reti: 27′ Valentini, 56′ Fraternali, 91′ Patrignani


PORTO D’ASCOLI – Un delizioso pallonetto di Elia Patrignani in pieno recupero manda in estasi l’Urbania che, come lo scorso anno, sbanca Porto d’Ascoli ed vola da sola al comando della classifica dopo 6 giornate. Per i biancorossi di Pazzaglia, quello odierno è un altro grande risultato considerando il valore degli ascolani, i quali sicuramente reciteranno un ruolo da protagonisti in questo campionato. Brava l’Urbania, capace prima di soffrire e contenere una volta raggiunto il pari, e successivamente di trovare l’episodio vincente.

CRONACA: Giornata calda, temperatura intorno ai 25 gradi, l’Urbania approccia meglio il match, con il Porto d’Ascoli che rimane compatto, pronto a ripartire con le incursioni di Verdesi, Valentini e Pietropaolo. Al 25′, gran lavoro di Fraternali che si libera e spara il mancino, il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Sull’azione seguente, gli ascolani passano: Valentini riceve palla a destra, si accentra con il sinistro, salta due difensori e mette la palla all’incrocio. L’Urbania non accusa il colpo restando pienamente sulla partita. L’undici biancorosso trova il pari ad inizio ripresa: Bicchiarelli viene messo giù in area (57′), per il fischietto toscano Mezzoni è calcio di rigore, Fraternali spiazza Di Nardo segnando il suo primo gol stagionale. Il Porto d’Ascoli ricomincia a premere costringendo l’Urbania sulla difensiva, ma Stafoggia e la difesa si fanno trovare sempre presenti ogni qualvolta chiamati in causa. Quando ormai l’1-1 sembra scritto, ecco che il lungo rinvio di Stafoggia viene raccolto da Patrignani, la difesa di casa compie la frittata, il pallonetto del classe 2000 biancorosso è preciso e si insacca in rete facendo esplodere tutto l’ambiente biancorosso. Da stasera, l’Urbania può guardare tutti dall’alto verso il basso.

 

DA: Urbania Calcio

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol