UNPLI PU
Bilancio positivo di fine mandato delle Pro Loco di Pesaro e Urbino
Successo delle iniziative e dei progetti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
〉 PESARO 4 feb 2020 / 16:52

Ruoli, iniziative, coinvolgimento e attività sempre più ricchi per le Pro Loco di Pesaro e Urbino chiamate a rinnovare i loro organi direttivi nelle prossime elezioni provinciali di primavera.

E proprio per aggiornare gli oltre 5000 volontari delle 68 associazioni (dopo la recente nascita di quella di Pozzo dell’agosto scorso) di promozione locale, il comitato Unpli di Pesaro Urbino ha organizzato un tour che – iniziato il 30 gennaio a Sant’Angelo in Vado – toccherà le varie realtà della provincia fino a marzo 2020.

“Gli incontri, che si susseguiranno senza soste fino al prossimo mese, hanno l’obbiettivo di illustrare il lavoro svolto dal Comitato in questi quattro anni e presentare i progetti futuri” ha detto Damiano Bartocetti, presidente Pro Loco Pesaro e Urbino, che ha aggiunto: “Vogliamo presentare, numeri alla mano, quanto siamo riusciti a fare grazie all’impegno e alla passione delle migliaia di volontari che da 4 anni dedicano il loro tempo e le loro energie, alle iniziative di tutela e promozione della nostra splendida regione”.

Arrivando poi a raggiungere risultati eclatanti, come accaduto per “Il Natale che non ti aspetti” che, dal 23 novembre 2019 al 6 gennaio 2020 ha riunito in un’unica proposta turistica le iniziative dedicate al Natale promosse da 18 territori riuscendo a calamitare oltre 300mila visitatori e l’attenzione delle più importanti testate giornalistiche e programmi Tv nazionali che hanno presentato i “mercatini delle Marche” come valida e inedita proposta di viaggio. Tra i risultati più importanti anche la firma del “Memorandum di intesa per lo sviluppo di progetti in ambito turistico”.

Siglato ad agosto 2019 (durata biennale) tra Unpli – comitato di Pesaro e Urbino e Regione Marche l’accordo è volto a incentivare la collaborazione fra le due parti a sostegno: dell’organizzazione di eventi di rilievo turistico, della promozione delle manifestazioni, della formazione del personale volontario, dell’attività di informazione e accoglienza turistica, del potenziamento del marketing territoriale, della collaborazione con gli Uffici IAT regionali.

Da segnalare anche il progetto pilota, proposto dallo stesso comitato, che ha previsto il coinvolgimento dei volontari per garantire l’apertura degli Iat delle Marche (febbraio 2018) dal triplice risultato: la formazione dei volontari; la disponibilità di maggiore personale per rispondere alle esigenze dei turisti e del territorio; la messa in rete dei punti IAT delle Marche.

Decine, poi, le convenzioni stipulate con le realtà private e pubbliche di Pesaro e Urbino per sostenere il racconto delle bellezze culturali, storico, artistiche ed enogastronomiche della “Provincia bella”. “Sono iniziative che ci riempiono di orgoglio sia per i risultati che, in poco tempo, sono riuscite a garantire; sia per l’interesse che sono riuscite a suscitare ponendosi spesso come iniziative-pilota prese ad esempio anche da altre regioni” ha aggiunto Bartocetti.

Gli appuntamenti del comitato proseguono domani, mercoledì 5 febbraio, alle ore 21 con la pro loco di Macerata Feltria negli uffici di corso Battelli 33; giovedì 6 febbraio, l’appuntamento sarà a Montecchio, in piazza della Repubblica 3. Si prosegue la settimana successiva, mercoledì 12 febbraio, a Orciano di Pesaro (Terre Roveresche) nella sala Consiliare di corso Matteotti 76. Il direttivo sarà poi a Cagli, giovedì 13 febbraio, in via Giacomo Leopardi e a Cartoceto, lunedì 17 febbraio, in piazza Garibaldi 1.

Riunioni preparatorie alle elezioni provinciali di fine marzo che anticiperanno quelle regionali di luglio per le quali le Pro Loco della Provincia hanno già annunciato l’endorsement a Marco Silla, attuale presidente interprovinciale di Ascoli e Fermo, che a dicembre aveva dato la sua disponibilità a candidarsi alla guida dell’Unpli delle Marche.

«Il programma di incontri – ha concluso Bartocetti – è un ulteriore appuntamento che dedichiamo ai nostri volontari, il cui impegno e passione, sono stati gli elementi cardine di questi 4 anni. Sono soprattutto occasioni per incontrare – di persona – i nostri soci e stringere ancor più i legami che rafforzano l’identità della nostra associazione».

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol