SERIE C
Il Fano cade all’inglese in casa con il Gubbio
Per i granata due pari e una sconfitta nel triduo settimanale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
〉 FANO 27 gen 2020 / ore 16:40

A.J. FANO – GUBBIO 0-2

ALMA JUVENTUS FANO (4-3-1-2): 1 Viscovo, 4 Gatti, 5 Said (15’st 30 Kanis), 10 Baldini, 13 Boccioletti (15’st 2 Ricciardi), 15 Di Sabatino, 17 Amadio, 18 Parlati (c) (31’st 26 Marino), 23 Tofanari, 24 Paolini (31’st 28 Rolfini), 27 Barbuti. All.: Marco Alessandrini
A disp.: 12 Fasolino, 2 Ricciardi, 3 Diop, 14 Giorgini, 19 Tassi, 21 Sapone, 22 Palombo, 25 Sarli, 26 Marino, 28 Rolfini, 29 Cargnelutti, 30 Kanis

GUBBIO (3-5-2): 1 Ravaglia, 2 Maini, 6 Bacchetti, 8 Lakti, 15 Cinaglia (19’st 5 Munoz), 19 Malaccari (c) (36’st 26 Benedetti), 21 Tavernelli (42’st 9 Meli), 23 Filippini (42’st 3 Konate), 27 Gomez (36’st 30 Dubickas), 28 Coda, 29 Megelaitis. All.: Vincenzo Torrente
A disp: 22 Zanellati, 3 Konate, 5 Munoz, 9 Meli, 10 Sbaffo, 18 Ricci, 26 Benedetti, 30 Dubickas

Arbitro: Tommaso Zamagni di Cesena
Assistenti: Marco Dentico di Bari e Marco Belsanti di Bari

Reti: 44’pt Filippini (G), 7’st Gomez (G), 
NOTE: Fano in tenuta granata con rifiniture bianche con portiere in muta blu; Gubbio in tenuta bianca con portiere in muta verde. Terreno in discrete condizioni. Temperatura: 7°C
Spettatori: 914 di cui 446 abbonati e 76 provenienti da Gubbio


Si conclude con una sconfitta l’ultima gara del trittico settimanale dei granata, iniziata con un pareggio in quel di Ravenna e proseguito con un altrettanto pari al Riviera.
Tornati al Mancini, gli uomini di mister Alessandrini non riescono a ripetere l’ottima prestazione della seconda di ritorno contro il Padova, cedendo alle lusinghe eugubine per 2-0.
Il Gubbio preme subito sull’acceleratore con, al 7′, la percussione di Tavernelli che getta per il conclusivo Gomez che va di mancino, ma Viscovo si rifugia in angolo. Risponde l’Alma un minuto più tardi con Barbuti di sinistro a giro ma la palla termina di un soffio a lato. Al 10′ di nuovo occasione fanese: sugli sviluppi di un corner, respinta di Ravaglia, testa di Barbuti per Di Sabatino che a botta sicura vede negarsi il tiro sulla linea. Un piccolo brivido scorre lungo la schiena dei padroni di casa al 13′: retropassaggio errato di Amadio che ingolosisce Tavernelli, palla fuori di niente. L’istante successivo, su rovesciamento di fronte, assist filtrante di Parlati per Said che si presenta a tu per tu con Ravaglia ma di sinistro la mette fuori clamorosamente. Al 18′ Tavernelli per Malaccari che si accentra e va al tiro, Viscovo blocca sicuro alla sua destra. Al 24′ Baldini prova a bissare il gol contro la Samb con una bella conclusione dalla distanza, ma Ravaglia scalda i guantoni. Dopo la buona incursione di Cinaglia che prova a sbloccare il match, è di nuovo l’esterno offensivo granata a tentare la sorte con una botta da punizione che si stampa sulla traversa. Al 44′, però, il calcio piazzato è in favore degli eugubini: Malaccari da posizione intuisce la traiettoria perfetta e la mette alle spalle di Viscovo per il vantaggio.
Nella ripresa, sono di nuovo gli ospiti a tenere il pallino del gioco e, al 4’st, sfiorano il palo alla destra di Viscovo con Malaccari. Al 7’st punizione per gli ospiti, nella mischia raccoglie Gomez da terra che in girata la butta dentro per il 2-0. Al 28’st Malaccari prova la botta dalla distanza, ma Viscovo non si lascia sorprendere. Al 32’st occasionissima per l’Alma: filtrante di Marino per Rolfini che, a tu per tu con Ravaglia, va alla conclusione, ma l’estremo difensore rossblù la devia in angolo. Al 43’st è il neo entrato Ricciardi ad avere l’opportunità di accorciare le distanze con un traverse a rientrare che si scaglia sul montante.
Si chiude, dunque, con una sconfitta il mese di gennaio per l’Alma, iniziato con la bella vittoria casalinga contro il Padova.

 

FONTE: Ufficio Stampa Alma Juventus Fano 1906

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol