FUTSAL CHAMPIONS
Impresa Italservice, cinquina al Benfica
Ottimo esordio in Europa per i pesaresi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
22 nov 2019 / 17:15
[themoneytizer id=”22534-1″]

BENFICA – PESARO 1-5 (0-1 p.t.)

BENFICA: André Sousa, Fábio Cecílio, Bruno Coelho, Robinho, Fits, Chaguinha, Jesus, Tiago Brito, Rafael Henmi, Miguel Ângelo, Fernando, André Correia. All.: Rocha

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Tonidandel, Canal, Taborda, Marcelinho, Carducci, Gava, Fortini, Salas, Honorio, Borruto, De Oliveira, Dionisi, Guennounna. All.: Colini

Reti: 11’11’’ p.t. Borruto (IP), 9’14’’ s.t. Robinho (B), 13’56’’ Canal (IP), 18’26’’ Taborda (IP), 18’48” Marcelinho (IP), 19’13” Taborda (IP)

Arbitri: Ondřej Černý (Repubblica Ceca), Cédric Pelissier (Francia), Nikola Jelić (Croazia)

NOTE: al 18’48” p.t. Bruno Coelho (B) fallisce un tiro libero, colpendo un palo


Il risultato non inganni, tutto è stato fuorché una passeggiata. Ma alla fine uno straordinario Italservice Pesaro doma il Benfica, trasformando nel finale il successo in una goleada, nella gara inaugurale dell’Elite Round di Champions. Alla Baluan Sholak Sport Palace, super Borruto (in dubbio alla vigilia), doppio Taborda, Canal, Marcelinho e Miarelli con le sue parate servono la prima impresa nel girone di ferro kazako.

IL MORSO DEL COBRA Colini recupera in extremis Gava e anche Borruto, alle prese con un fastidioso problema al dito del piede: Miarelli in porta, Tonidandel, Taborda, Canal e Marcelinho a completare lo starting five biancorosso, in blu per l’occasione. Joel Rocha è senza il nazionale André Coelho (squalificato), un solo “ex Serie A” nel quintetto base delle Aquile di Lisboa: Fits, insieme a Robinho, Fábio Cecílio, Bruno Coelho e il portiere André Sousa. Inizio timido dei campioni d’Italia ma gara bloccata per metà frazione. Ci vuole un guizzo per rompere l’equilibrio. Eccolo. Borruto riceve palla da De Oliveira e s’inventa la giocata vincente, scartando perfino André Sousa e insaccando con una conclusione di sinistro che termina sotto la traversa. La replica portoghese è veemente, si soffre, anche perché l’Italservice a 4’30” dal termine del primo tempo esaurisce il bonus falli. Fits di tacco sfiora il pari, Henmi si divora l’1-1 fallendo in pratica un rigore in movimento. A 11″ dal duplice fischio Borruto commette il sesto fallo, buon per Miarelli che il tiro libero di Bruno Coelho colpisca il palo: Pesaro avanti all’intervallo.

DAL SUCCESSO ALLA GOLEADA Il secondo tempo si apre con una paratona di petto di André Sousa su Honorio e un altro palo colpito dal Benfica con una bordata di Fabio Cecilio. A metà frazione le Aquile lusitane pervengono al pareggio: Robinho prende palla col destro, si accentra e di sinistro da fuori area infila Miarelli, fin lì praticamente perfetto. Ma l’Italservice ha un Borruto indiavolato, che all’occorrenza si traveste anche da assist-man e con una grande giocata serve Canal: Maurito batte nuovamente André Sousa riportando avanti i tricolori a poco più di cinque dal termine. Miarelli nega il nuovo pari del Benfica salvando provvidenzialmente nell’uno contro uno con Fernando. A 2′ dalla Joel Rocha si gioca il 5vs4 con Bruno Coelho portiere di movimento. La mossa fa bene solo al Pesaro. Che con Taborda, Marcelinho e ancora l’iridato argentino trasforma il successo in una beneaugurante goleada.

 

DA: LND – Divisione calcio a 5

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol