Calcio, Eccellenza: pari beffa dell’Urbania nel derby di Fossombrone

dav
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

FOSSOMBRONE – URBANIA 2-2

FORSEMPRONESE (4-3-3): Chiarucci; Rosetti, Patarchi, Gabbianelli, Buresta; Pandolfi, Marcolini (57′ Pagliari), Zandri; Cazzola (84′ Fontana), Cecchini, Battisti. A disp.: Piagnerelli, Ruiu, Carloni, Amadori, Arradi. All.: Fulgini.

URBANIA CALCIO (4-3-3): Ducci; Barzotti, Rebiscini, Renghi, Rossi (60′ Hoxha); Lucciarini, Cusimano, Bozzi (65′ Giovannelli); Corsini (77′ Scopa), Fraternali, Pagliardini (95′ Cantucci). A disp.: Stafoggia, Falasconi, Paiardini, De Bartoli, Bicchiarelli. All.: Fenucci.

Arbitro: Recchia di Brindisi      Assistenti: Procentese di Pesaro e Principi di Ancona


FOSSOMBRONE – È un pari dal sapore amaro quello che l’Urbania si prende nel derby di Fossombrone. Se è vero che il 2-2 odierno vale l’aggancio al terzo posto, bisogna pur dire che la squadra di Fenucci si trovava avanti di 2 reti a poco più di un quarto d’oro dal termine.

Assenze pesanti su ambo i fronti, squalificato Paradisi nei padroni di casa, infortunato Temellini tra le fila biancorosse. Nei primi 20 minuti l’Urbania sembra mettere una seria ipoteca sul risultato finale: al 12′ Pagliardini insacca da centro area dopo un corner di Lucciarini, al 18′ Fraternali, con una punizione bolide dai 25 metri, sorprende il giovane Chiarucci. Ospiti padroni del campo, con i ragazzi di Fulgini che non danno l’impressione di impensierire più di tanto la difesa biancorossa, se non quando prova ad accendersi il trio Cazzola – Cecchini – Battisti. Prima del riposo, Ducci salva su un colpo di testa ravvicinato di Cecchini. Nella ripresa il Fossombrone passa al 424 con l’inserimento di Pagliari al posto di Marcolini mentre Fenucci, nel giro di pochi minuti, perde per infortunio Rossi e Bozzi. I biancoblù di casa provano a chiudere l’Urbania nella propria metacampo con Ducci sempre attento che si esalta su un’altra testata di Cecchini. Al 73′ si riapre il match: punizione laterale battuta da Cazzola, Pagliari di testa dimezza lo svantaggio. Il Fossombrone ci crede fino all’episodio del 90′ quando il fischietto brindisino Recchia vede un tocco di mano ed indica il dischetto: Ducci respinge il rigore di Battisti ma nulla può sulla ribattuta dello stesso attaccante forsempronese che sancisce il 2-2 finale.

 

DA: Ufficio Stampa Urbania Calcio

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol