2ª Cat. A: Con Lazzarini in panchina è subito un trionfo per il Carpegna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

VALFOGLIA TAVOLETO – CARPEGNA 1-2

VALFOGLIA TAVOLETO: Pagniello, Girelli A., Ciacci (35′ st Mainardi), Sisti (35′ st Di Virgilio), Cavalli, Amadori, Penserini (25′ st Annibalini), Baldelli, Sanchini (st Mauri), Gatti, Ceccarini. A disposizione: Pieri, Diotalevi, Sanchini. Allenatore: Leonardo Mensà.

A.S.D. CARPEGNA: Ronci, Archetto (15′ st Salucci), Sarti, Rosati, Piccini, Crinelli (c), Lauretta, Lazzarini (26′ st Magistro), Capuani, Rocchi (35′ st Diop), Giovagnoli. A disposizione: Berardi, Sane, Ermanni. Allenatore: Stefano Lazzarini.

Arbitro: sig. Motzo di Pesaro

Reti: 3′ pt Penserini, 30′ pt Giovagnoli, 21′ st Rocchi

Note: espulso al st Baldelli


TAVOLETO — Un Carpegna rimaneggiato di infortuni con quasi solo gli 11 titolari riesce a sbancare l’ostico campo di Tavoleto e ottiene la prima vittoria lontana da casa, importantissima per la classifica e il morale.

Fortunato e vincente il ritorno alla guida della panchina biancoazzurra di mister Lazzarini che rivoluziona il gioco e porta decisamente una scossa positiva ai ragazzi di capitan Crinelli.

Ad andare in vantaggio per primi però sono i padroni di casa dopo appena 3 minuti dal fischio iniziale con Penserini che frega Ronci e i suoi difensori con un pallonetto. Ma gli ospiti non ci stanno e iniziano a rendersi pericolosi più volte dalle parti di Pagniello senza però trovare la via del gol. Ma alla mezz’ora la scelta di rispolverare il veterano Giovagnoli si rivelerà decisiva: infatti, da una punizione laterale parte la palla che serve il n° 11 (classe ’77) che si libera in area, si rigira e spedisce la sfera in porta per l’1-1. Il pareggio aumenta la fiducia dei biancoazzurri che da questo momento gestiranno la gara fino al doppio fischio.

Nella ripresa i biancoazzurri spingono maggiormente e al 21′ il giovanissimo Rocchi concretizza la rete del vantaggio con un bellissimo tiro a giro che fa esplodere i tifosi carpegnoli. I minuti finali sono da cardiopalma quando il n° 1 biancoazzurro deve fare gli straordinari per respingere ben due volte e poi il palo lo aiuta a salvare il vantaggio.

Una mezza impresa quella realizzata dal team biancoazzurro che alla fine con un urlo liberatorio saluta sotto la postazione il nostro pubblico e si prende i meritati applausi.

Ma la vera impresa la dovranno fare la prossima domenica quando al “Belfortini” ospiteranno la prima della classe Osteria Nuova per un’altra vera battaglia..

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol