“Futurismo e Futurismi?”: il 26 giugno conferenza alla Rocca di Sassocorvaro

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SASSOCORVARO  –  Si terrà venerdì 26 giugno, alle ore 20.30, nella Rocca di Ubaldinesca Sassocorvaro, il penultimo incontro del ciclo “Tra la gente: il centenario della Grande Guerra e Il Neorealismo italiano’’, a cura del giornalista e critico cinematografico Paolo Montanari. Sarà lo stesso Montanari a tenere una conferenza su “Futurismo e Futurismi?’’, una riflessione sulle avanguardie artistiche europee che si svilupparono nei primi anni del XX secolo e che ebbero dal 1914 al 1918 una grande diffusione e influenze reciproche, nonostante il dramma della guerra che coinvolse milioni di persone.

“Il Futurismo italiano fondato da Filippo Tommaso Marinetti – spiegaPaolo Montanari – conobbe certamente l’altro grande movimento futurista, quello russo, che ebbe in Majakovskij il personaggio più importante. Due scuole artistiche diverse, che però si confrontarono nel cinema, nella pittura, nell’architettura e nel teatro. C’è stato poi  il confronto con gli altri movimenti avanguardistici europei: l’espressionismo tedesco, il surrealismo e il cubismo. E non furono soltanto Marinetti, Boccioni, Carrà e Sironi a sentire queste sirene d’oltralpe: anche il nostro Anselmo Bucci, non futurista ma interventista, conobbe direttamente a Parigi questa stagione fra le più ricche e prolifiche del Secolo Breve”.

La conferenza è ad ingresso libero.

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol