Deceduta in ospedale la 86enne fermignanese che rimase gravemente ustionata dalle fiamme del camino

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CESENA  –  È deceduta all’Ospedale “Bufalini” la donna di Fermignano che lo scorso 23 gennaio rimase ustionata nella propria abitazione a causa di una scintilla, partita accidentalmente dal caminetto, che fece prendere fuoco gli abiti che indossava. 

Le condizioni della signora, 86enne, apparvero subito gravi già al suo arrivo presso l’Ospedale di Urbino, dove giunse in compagnia della figlia cinquantenne, anch’essa rimasta lievemente ustionata, nel tentativo di aiutare la madre.
Si rese subito necessario infatti il trasferimento presso il Centro Grandi Ustionati cesenate dove è deceduta venerdì scorso.

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol