Carpegna: boom di persone per Ferragosto nella meta montana per eccellenza in provincia. Mentre al Cippo ‘volano’ multe…

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CARPEGNA  –  L’antica Contea e Capitale dello scoutismo si conferma anche per Ferragosto 2016 la meta montana prescelta della provincia di Pesaro-Urbino.

Le migliaia di persone arrivate da gran parte d’Italia infatti hanno scelto Carpegna come location per un gustoso picnic all’aria aperta, ricoprendo i prati dei luoghi più suggestivi ed accoglienti come il Cippo di Pantani, il Parco delle Querce il Passo Cantoniera. Molti anche i turisti decisi a soggiornare nel paese leader per l’aria (1^ Bandiera Trasparente d’Italia) alloggiando e riempiendo hotel e campeggi, oppure con il proprio camper nelle aree attrezzate.

Grazie anche alle condizioni meteorologiche favorevoli che hanno permesso il ritorno, anche solo purtroppo per poco, di rivivere la Carpegna turistica che era una volta.

IL CASO Sul Monte Carpegna, precisamente al Cippo (1.000 m s.l.m.) dove il Pirata preparava le sue vittorie, dove centinaia di persone si sono arrampicate lungo i tornanti lasciando le auto qua e là.

Infatti, nonostante si tratti di una strada di montagna, e quindi per generalmente stretta, decine di macchine sono state lasciate – imprudentemente – su un lato della strada, lasciando libera soltanto una corsia che permette a malapena il transito di un’auto alla volta.

Fortunatamente nel primo pomeriggio, ci hanno pensato gli Ausiliari del traffico – volontari del Comune di Carpegna, a infliggere decine di multe a chi ha dimostrato di infischiarsene delle regole e di non possedere buon senso, ma soprattutto alla sicurezza.

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol