OSPTE D'ONORE
Acquaroli accoglie Mattarella a Macerata: “La presenza del Presidente della Repubblica è un segnale di speranza”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
〉 MACERATA 15 ott 2020 / 17:52

«La presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di cui siamo onorati, è un segnale di speranza, di vicinanza, di forza e di incoraggiamento ad una comunità che sta affrontando un momento di difficoltà dovuto alla pandemia e già fiaccato dal dramma del terremoto»: sono le parole del governatore della Regione Marche, Francesco Acquaroli, rivolte al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, questa mattina a Macerata per l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università che quest’anno festeggia il 730° anno dalla fondazione.

«Una comunità, quella marchigiana, che anche nelle avversità ha sempre avuto il massimo rispetto e la massima fiducia nelle istituzioni – ha aggiunto Acquaroli – Come noto, al Presidente ho inviato una lettera per rinnovare l’attenzione delle istituzioni sulla ricostruzione post-sisma e la massima disponibilità al dialogo e al confronto istituzionale che deve essere alla base per la programmazione della ripartenza. Rinnovo al Magnifico Rettore Francesco Adornato, agli studenti e a tutta la comunità accademica, e così agli atenei marchigiani, il nostro augurio per l’anno che sta iniziando, sicuramente segnato da una ripartenza diversa dalle abitudini. Ma l’occasione dei 730 anni dell’ateneo maceratese testimonia che nulla può arginare la forza e l’importanza della cultura nella nostra società. Crediamo fortemente che tramite gli atenei e i luoghi di formazione si possa restituire al nostro territorio e alle future generazioni quella forza determinante per la realizzazione del futuro. Per questo ci impegneremo e ci batteremo ogni giorno nelle istituzioni» ha concluso il presidente Acquaroli.

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol