Quartopiano Suite Restaurant fa il pieno di consensi sulle Guide GastronomicheSAPORI 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

— RIMINI

Quartopiano Suite Restaurant fa l’en plein d’autunno sulle Guide gastronomiche. Giudizi unanimi che gratificano tutto lo staff del ristorante per il lavoro che da anni svolge con passione.

L’esperienza dello Chef, nato a Forlimpopoli e riminese d’adozione, non è passata inosservata e ha portato in dote una serie di riconoscimenti importanti, che vanno dall’assegnazione del primo cappello sulla “Guida ai Ristoranti d’Italia 2018” dell’Espresso, all’inserimento nella Guida Identità Golose di Paolo Marchi, alla segnalazione sulla Guida Michelin nonché, infine, alla conferma del premio “Carta Canta”, assegnato da Enoteca Regionale Emilia Romagna, Enologica e FIPE alle migliori carte dei vini rappresentanti le eccellenze regionali.

La strategia del Quartopiano Suite Restaurant, diretto dal restaurant manager Andrea Tani, il talento dello chef Silver Succi e le capacità e la professionalità del maître di sala Fabrizio Timpanaro, stanno richiamando sempre più l’attenzione degli ispettori delle maggiori guide sulla bontà di un progetto gastronomico cosmopolita, pur nel solco della tradizione romagnola. Quartopiano Suite Restaurant si propone da tempo come ristorante di cucina creativa, un vero e proprio “hub del gusto” capace di attrarre talenti e creare sinergie gastronomiche d’eccellenza anche sul proprio territorio.

“La spesa direttamente nell’orto, – spiega Silver Succi – la stagionalità delle proposte culinarie, l’utilizzo di materie prime a “chilometro buono” e gli interscambi culturali con alcuni tra i migliori professionisti della ristorazione nazionale hanno contribuito a un miglioramento costante della nostra professione, inserendo anche la nostra realtà tra i punti di riferimento per i gourmet che frequentano Rimini non solo d’estate. Siamo molto orgogliosi di rappresentare un territorio troppo spesso considerato come semplice capitale del turismo di massa”.

Il grado di attrattività che il ristorante riesce a esprimere è ben testimoniato dalle frequenti collaborazioni che hanno dato vita ad eventi con chef del calibro di Gianpaolo Raschi, Riccardo Agostini, Alberto Faccani, Luigi Sartini, Stefano Ciotti, Luca Marchini, Aurora Mazzuchelli, Marcello Fabbri e Pier Giorgio Parini.

Silver Succi, Executive chef del Quartopiano Suite Restaurant

Silver Succi è l’executive chef del Quartopiano Suite Restaurant di Rimini. Si forma grazie alla scuola del grande Maestro Gualtiero Marchesi e di professionisti affermati come Mauro Uliassi, Vincenzo Cammerucci e Gino Angelini, grandi amici che hanno scritto pagine importanti della cucina italiana. Silver Succi è associato a Chef to Chef, associazione di cuochi e produttori d’eccellenza della regione Emilia Romagna, la quale annovera tra le sue fila, quale vice presidente, il celebre chef Massimo Bottura.

 

Quartopiano Suite Restaurant

Nato nel 2009, Quartopiano Suite Restaurant si propone nel panorama locale con un progetto di ristorazione personale e creativa, che mira alla realizzazione di un’esperienza per l’ospite alternativa e differente rispetto alla tradizionale cucina romagnola, già numerosa ed ampiamente diffusa. Dispone di una sala elegante capace di ospitare circa 60 coperti alla carta e fino a 150 in occasione di eventi, anche privati grazie a un’elegante parete in vetro lavorata con foglie d’oro, opera dell’artista internazionale Erika Calesini. Unico ristorante con roof garden panoramico a Rimini, la brigata di cucina è composta da sei professionisti di alto livello capitanati dallo chef Silver Succi e presenta una carta dei vini, curata dal sommelier e direttore di sala Fabrizio Timpanaro, che conta oltre 600 etichette d’eccellenza, tra le quali trovano ampia rappresentanza quasi tutte le regioni italiane, assieme a selezioni dei migliori terroir di Francia, Germania e Austria.

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol