#Giro100: A Peschici la spunta Izagirre. Tanta sfortuna per l’italiano Conti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È il portacolori del Team Movistar Gorka Izagirre il vincitore della tappa otto del Giro d’Italia numero 100.

Partiti da Molfetta, la fuga di giornata ha faticato a partire, nonostante i numerosi tentativi. Solamente dopo 49 km un folto gruppo composto da 13 unità si fa strada guadagnando diversi secondi sul gruppo: tra questi spiccano i nostri Maestri (Dimension Data) e Sbaragli (Bardiani-CSF).

Sulla dura salita che porta a Monte Sant’Angelo i gruppi si allungano e si notano anche alcuni attacchi di uomini che provano a ricucire sui fuggitivi come Sanchez (Astana), Visconti (Bahrein-Merida) e Conti (UAE Emirates) che vanno a formare il gruppo dei primi inseguitori.

La Quick-Step Floors guida il gruppo e cerca di ricucire su Valerio Conti, maglia rosa virtuale.

Il primo a transitare al GPM di Coppa Santa Tecla e Sanchez, che fa così il pieno di punti, avendo vinto anche quello di Monte Sant’Angelo.

In testa rimangono quindi solo in cinque: Sanchez, Visconti, Conti, Izagirre e Muhlberger che con grande intesa e accordo lavorano insieme per staccare il gruppo dei primi inseguitori he verranno ripresi pian piano ad uno ad uno nel corso dei chilometri seguenti.

Dietro si fa vedere per la prima volta in questo Giro anche Mikel Landa (Team Sky) che prova ad attaccare per recuperare secondi in classifica generale ma senza successo.

Negli ultimi 5 km, nell’ascesa verso Peschici, scende vertiginosamente il vantaggio dei battistrada che si portano da 3′ a soli 40”.

In una delle ultime curve gande sfortuna per Valerio Conti: si trova in testa quando in uno stretto tornate scivola e va in terra. Visconti, per evitarlo è costretto a frenare, lasciando campo libero a Izagirre. A nulla vale la disperata rimonta del corridore siciliano che si deve accontentare della seconda piazza.

Classifica generale invariata con Jungels sempre in rosa.

Domani inizierà la corsa vera e propria, con l’arrivo al Blokhaus, insidiosa salita di 10 km con pendenze dal 9 al 14% dove sicuramente vedremo in azione i “big” di questo centesimo Giro d’Italia.

© TRC - RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la tua pubblicità qui: commerciale@trcarpegna.net

Potrebbero interessarti anche...

EnglishItalianoEspañol